VA NEGATA una specifica onerosità del contratto di assicurazione , legata alla presenza del broke

Il giudice di appello della Corte dei Conti non condive l’assunto secondo il quale il compenso destinato al broker – e formalmente pagato dalla compagnia assicuratrice poi individuata quale contraente – incide in maniera corrispondente nella determinazione del prezzo, per la contraenza pubblica, del contratto assicurativo stesso: detta somma, dunque, non costituisce danno ingiusto per […]

Affidamento del servizio di consulenza assicurativa

Affidamento del servizio di consulenza assicurativa: obbligo di gara e condanna dell’amministrazione al pagamento del lucro cessante (nel 5% dei caricamenti relativi ai premi assicurativi pagati) Stante il carattere oneroso del servizio di consulenza e collaborazione assicurativa, il suo affidamento è assoggettato ai criteri di aggiudicazione di cui al d.lg. 17 marzo 1995 n. 157.Non […]

Il principio della piena compatibilità del contratto di brokeraggio assicurativo con l’attività contrattuale

Il principio della piena compatibilità del contratto di brokeraggio assicurativo con l’attività contrattuale, anche soggetta ad evidenza pubblica, della pubblica amministrazione deve ormai considerarsi un dato pienamente acquisito, sia in ambito normativo che giurisprudenziale E’evidente l’utilità del servizio che il broker può fornire, di ausilio nella fase precontrattuale alle amministrazioni pubbliche , relativamente all’assistenza nel […]